Comitato scientifico

COMITATO SCIENTIFICO 2020-2022

  • Luca Caneparo, professore associato di Tecnologia dell’architettura al Politecnico di Torino (DAD), Direttore del Laboratorio Multidisciplinare di Alta Qualità-Progetto Territoriale Integrato, ha coordinato oltre trenta progetti di ricerca nazionali e internazionali.
  • Pietro Cazzato, ingegnere meccanico, head of cockpit and middle console presso Italdesign – Giugiaro spa, nel campo dell’automotive si occupa di progettazione, produzione e project management; campi di interesse sono big data, mega city, economia esponenziale, big bang disruption, crowdsourcing e crowdfunding, oltre a sharing economy in relazione all’evolversi del concetto di mobilità.
  • Alessandro De Magistris, professore ordinario di Storia dell’Architettura al Politecnico di Milano (Dipartimento di Architettura e Studi Urbani).
  • Giovanni Durbiano, professore ordinario di Composizione architettonica  e urbana presso il Politecnico di Torino (DAD).  Presidente di ProArch, la società scientifica dei docenti di progettazione architettonica italiani. Fondatore e membro dell’Advisory board della rivista scientifica “Ardeth” (Architectural Design Theory). 
  • Davide Ferrero, ingegnere civile, attivo come libero professionista (progettista e direttore dei lavori); impegnato inattività per la divulgazione dell’architettura, promosse in particolare dalla SIAT: visite guidate, Architettour, organizzazione di mostre e eventi.
  • Francesca B. Filippi, architetto PhD (Storia dell’architettura e dell’urbanistica), storica dell’architettura e docente (IED e USAC), è giornalista pubblicista dal 2005; ha pubblicato volumi, saggi e articoli sull’architettura internazionale e collabora come autrice con RCS, Pearson-Paravia ed EDT-Lonely Planet.
  • Roberto Fraternali, architetto, dapprima impiegato nel Settore Fabbricati Municipali della Città di Torino, poi libero professionista, co-fondatore nel 1999 dello Studio Associato Fraternali-Quattroccolo Architetti; socio fondatore di alcune associazioni culturali quali La Città Liquida, il Gruppo M.A.R.E.S., ColoriQuadri, I.C.A.F., collabora con l’Ordine degli Architetti di Torino in qualità di consulente, tutor e docente per corsi di formazione.
  • Stéphane Garnero, architetto PhD (Restauro), diplomato Architecte du patrimoine a Parigi (Ecole de Chaillot), per quindici anni affianca alla libera professione l’insegnamento a contratto presso il Politecnico di Torino, fino al 2012, quando diventa funzionario presso la Soprintendenza (ora in servizio presso la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Torino).
  • Claudio Germak, professore ordinario di Disegno Industriale al Politecnico di Torino (DAD), è uno studioso dei sistemi produttivi orientati al Design, nell’industria e nell’artigianato. Membro del Board di SID (Società scientifica italiana di Design), è stato curatore di Piemonte Torino Design e consulente di Torino Word Design Capital 2008. Oggi guida il team PoliTo Design Interaction nei settori automotive e robotica di servizio.
  • Diego Giachello, architetto libero professionista (Officine delle Idee), esperto in allestimenti espositivi e musei, già funzionario nella p.a.
  • Andrea Longhi, professore associato di Storia dell’architettura presso il Politecnico di Torino , vice-direttore del Dipartimento Interateneo Scienze, Progetto e Politiche del Territorio (DIST), insegna Storia e critica del patrimonio territoriale ed è docente al corso di laurea in Conservazione e restauro dei bb.cc. dell’Università di Torino (con CCR di Venaria); impegnato in attività di ricerca relativi alla storia del paesaggio, alla valorizzazione del patrimonio locale, alla storia dell’architettura medievale e al patrimonio di interesse religioso .
  • Alessandro Martini, architetto PhD (Storia e critica dei bb.aa.aa.), professore incaricato di Storia dell’architettura al Politecnico di Torino, è News/Museum Editor per “Il Giornale dell’Arte” e corrispondente dall’Italia di “The Art Newspaper”; è stato membro del gruppo di ideazione, e poi curatore, di MuseoTorino; ha pubblicato saggi e articoli sui temi dell’architettura e della città dell’Ottocento e del Novecento.
  • Marco  Carlo Masoero, professore ordinario di Fisica Tecnica Industriale al Politecnico di Torino, direttore del Dipartimento di Energetica dal  1995 al 1999, Presidente del Comitato Paritetico per la Didattica dal 2005 al 2013 , e Direttore del nuovo Dipartimento Energia dal 2012 al 2019. Attualmente Referente del Rettore del Politecnico per i Rapporti con gli Ordini Professionali. E’ stato Presidente della SIAT dal 2001 al 2004.
  • Frida Occelli, laureata e specializzata in Archeologia Classica, opera come archeologa dal 1993, ha diretto interventi di scavo stratigrafico ed è socio amministratore di azienda che opera nella gestione della problematica archeologica nel corso della progettazione ed esecuzione di opere infrastrutturali, o nell’ambito degli strumenti di pianificazione territoriale.
  • Paolo Picco, architetto, per circa 15 anni attivo nella pubblica amministrazione (uffici tecnici della Provincia di Torino) nell’ambito della pianificazione e tecnica dei trasporti, pianificazione territoriale e urbanistica, con specifico riguardo a infrastrutture e viabilità; ha fatto parte dell’Osservatorio tecnico per la linea Torino-Lione e del gruppo di lavoro del Piano Strategico Metropolitano della Città di Torino; attualmente amministratore dell’Istituto salesiano Valsalice.
  • Davide Rolfo, architetto professore associato di Composizione architettonica e urbana presso il Politecnico di Torino (DAD). Ha condotto ricerche sul progetto architettonico, disegno urbano e paesaggio e sui modi dell’abitare contemporaneo, dal punto di vista progettuale e critico. E’ stato segretario di redazione (2003-2016) e poi caporedattore (dal 2017) di “Atti e Rassegna Tecnica”; è membro di ProArch, associazione nazionale dei docenti di progettazione architettonica.
  • Valerio Rosa ingegnere e architetto, libero professionista impegnato in attività di consulenza tecnica, su committenza da parte di enti pubblici ed operatori privati, in settori quali l’urbanistica ed il territorio, le opere pubbliche, l’architettura, l’ambiente e la prevenzione; ha fatto parte di Consigli Direttivi ed Aziende Consortili, partecipando a commissioni di appalti-concorsi di grandi opere pubbliche; consulente esperto per due legislature nei lavori della seconda Commissione Consiliare (Urbanistica e Opere pubbliche) del Comune di Torino.
  • Cristiana Rossignolo, professore associato di Geografia al Politecnico di Torino (DIST), coordinatore del Collegio di Pianificazione e Progettazione (Laurea triennale e magistrale in Pianificazione territoriale, urbanistica e paesaggistico-ambientale), esperta in sviluppo locale, reti di città, rigenerazione urbana e pianificazione strategica.
  • Giovanna Segre, professore associato di Politica Economica all’Università di Torino (Dipartimento di Economia e Statistica ‘Cognetti De Martiis’), svolge attività didattica nei corsi che trattano l’economia della cultura; vicepresidente del corso di laurea magistrale in Economia dell’ambiente, della cultura e del territorio; co-direttore del Master in World Heritage and Cultural Projects for Development (Università e Politecnico di Torino, International Training Center dell’ILO in collaborazione con l’UNESCO World Heritage Centre); presidente del Centro Studi Silvia Santagata.
  • Mauro Sudano architetto PhD (Architettura e progettazione edilizia), architetto libero professionista; dal 2006 programmatore di concorsi presso la Fondazione dell’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Torino; ha svolto incarichi di docenza in progettazione architettonica dal 1999 al 2011 presso il Politecnico di Torino; dal 1994 al 2011 membro della Commissione arte e beni culturali della Diocesi di Torino; ha pubblicato articoli e saggi inerenti la teoria dell’architettura, l’architettura e l’edilizia contemporanea, oltre che il rapporto tra architettura e liturgia.
  • Mauro Volpiano, professore associato di Storia dell’’architettura al Politecnico di Torino (DAD); presidente della sezione Piemonte e Valle d’Aosta dell’ANCSA (Associazione Nazionale Centri Storico-Artistici); si occupa di storia dell’architettura, della città e del paesaggio, in particolar modo tra Seicento e prima metà del Novecento; ha diretto ricerche relative a temi di analisi del territorio e del paesaggio, finalizzate a strumenti di pianificazione di scala vasta.

Segreteria del Comitato Scientifico:
Elena Greco, architetto PhD (Beni Culturali), docente di storia dell’architettura presso IAAD e collaboratrice alla didattica presso Politecnico di Torino.